ancora? e la cnn?!?!

E poi mi lamento della nostra piccola e disinformata stampa italiana…

Ora che racconto a chi mi chiede se sono arrivati i ribelli di Gheddafi anche qui? A chi mi consiglia vivamente di scappare via perche’ ci bombardano e ci sparano contro?

Voglio dire, l’ha detto la CNN, mica pinco pallino dal sito di un piccolo giornale

 

 

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in vivere in medio oriente. Contrassegna il permalink.

27 risposte a ancora? e la cnn?!?!

  1. enrico ha detto:

    I giornalisti sono una categoria da abolire!

  2. Chiara ha detto:

    e mettono pure la cartina!!! da pazzi!!

  3. elga ha detto:

    ahahahahahahah!!!

  4. antonella ha detto:

    Questa e’ l’ennesima prova che gli americani non conoscono la geografia, soprattutto quella degli altri continenti. Secondo me si informerebbero un po’ meglio solo nel caso volessero mandare delle truppe… almeno spero…

    • maaleesh ha detto:

      Oddio. A questo non avevo pensato. Speriamo che qualcuno glielo dica… non vorrei ritrovarmi davvero a dover scappare che arrivano gli americani a bombardare…

  5. Mary ha detto:

    Non solo gli americani non conoscono la geografia… la cosa triste è che neanche in Italia si studia più nelle scuole! Che amarezza… e dire che una volta si studiavano le capitali, la dislocazione, gli abitanti, ecc.ecc. di tutti gli Stati del mondo. Discorsi da vecchia???

    • maaleesh ha detto:

      Oh si. Io qui ho un’amica che ha iscritto la figlia a scuola con il curriculum stranieri. Cosi’ non deve studiare geografia e storia. Tanto a che serve? Mi ha risposto quando le ho chiesto perche’. Be’, che ne so, un giorno che il marito le dice la porta a fare un viaggio in Brasile, magari sa dove sta andando…

  6. b&k ha detto:

    Scusate della schiettezza, ma io non mi meraviglio piu’ dell’ignoranza americana. (o per lo meno della maggior parte degli americani)…specie dopo che ti chiedono se in Italia abbiamo il riscaldamento in casa e l’acqua corrente…

    http://hereinspaceandtime.blogspot.com/

  7. Le Ricette di Tina ha detto:

    Ma pensa te..c’è dell’incredibile!!!ciaoo cara

  8. dona ha detto:

    Porta pazienza… e, mi raccomando, sii prudente durante il coprifuoco! :D

  9. tatagioiosa ha detto:

    Scusa, ma non vorrei che ci fosse del marcio anche qui: siamo sicuri che l’errore sia casuale? Voglio dire, la Libia non confina nemmeno con il Libano. Però è vicina a Israele; forse gli Usa vogliono far vedere alla loro opinione pubblica che sono sempre lì all’erta a difendere la causa. Insomma che non si pensi che si sprecano bombe in un paese che ha interessi soprattutto europei… Forse è fantapolitica, ma forse no. Quanto al giornaletto italiano, niente di più facile che abbia copiato un lancio d’agenzia americano, magari mal tradotto.

    • maaleesh ha detto:

      Il fatto e’ che c’e’ davvero una Tripoli in Libano e magari chi si occupa del montaggio non ha pensato di controllare, avra’ digitato Tripoli nel motore di ricerca e la prima cartina che gli e’ capitata l’ha messa li’.
      Pero’ tu potresti anche avere ragione. Come a voler dire al popolo che non perdono mai di vista quella zona? una sorta di “pubblicita’ occulta”?
      Il giornale all’epoca mi aveva detto che avevano copiato un lancio di adn (che poi la adn lo aveva prontamente corretto, cosa non fatta dal giornale italiano nemmeno dopo la mia segnalazione).

  10. tatagioiosa ha detto:

    Una pubblicità occulta che conterebbe molto sull’ignoranza in geografia della stragrande maggioranza degli americani, convinti che qualunque intervento americano serva a difendere Israele e la politica e l’economia che gli gira intorno. Si potrebbe rispondere con questo caso alla tua amica che ritiene superfluo lo studio della storia e della geografia. Così come si potrebbe rispondere ai fan della Lega che Pontida era un mito risorgimentale, osannato da Garibaldi nelle sue memorie. Nemmeno le scuole hanno più a cuore la verità storica e geografica, figuriamoci i giornali e le tv. Grazie per lo spazio!

  11. unarosaverde ha detto:

    Gli americani sono strani dal punto di vista culturale…ignorano cose basilari pero’ anche da adulti continuano a studiare, con corsi di perfezionamento o ricominciano da zero un’altra carriera. Faccio fatica ad inquadrare in quale modo agiscono.

  12. Vickyart ha detto:

    è assurdo..ma vero purtroppo!

  13. AspiranteMamma ha detto:

    Ciao,
    capitata per caso nelle tue pagina sono rimasta incantata a leggere un pò qua e un pò là tutto quello che hai scritto… Complimenti, devi essere sicuramente una donna forte e molto coraggiosa ad esempio per tener testa a tuo suocero e soprattutto per sopportare una società come quella in cui vivi che tu stessa hai definito “maschilista”.
    E’ bello leggere ciò che scrivi, rimani incantata e se inizi una cosa, poi senti il bisogno di arrivare in fondo, di sapere come finisce… Brava!
    A presto!

    • maaleesh ha detto:

      Grazie per le tue parole.
      Guarda, mio suocero sara’ pure un po’ maschilista, ma e’ un pezzo di pane. Non e’ troppo difficile tenergli testa. Poi non credere, e’ lui quello che in famiglia protegge e da riparo alle nipoti che hanno i padri davvero maschilisti, di quelli che non vogliono che le figlie vadano a scuola o abbiano un lavoro. In fondo lui non lo e’. Ha solo questo grande difetto di essere vissuto in una cultura patriarcale.

  14. Le Ricette di Tina ha detto:

    Buongiorno tesoro buon w.e…tutto bene?kiss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...